GELATERIA MILANO, ARTIGIANALE E INDUSTRIALE

GELATERIA MILANO: IL GELATO

Il gelato e la sua origine italiana sono riconosciuti in tutto il mondo. In realtà però fu la sua introduzione in Francia a renderlo famoso. Risale al 1884 una delle più note rivendite commerciali di gelato italiane, che cominciò la propria attività a Torino: Pepino. Tale rivendita fu la prima nel nord Italia a portare il gelato a un livello popolare e l’unica a poter vantare il possesso dei Brevetti di Fornitore di Casa Reale. Il gelato ancora oggi è un dolce che non conosce crisi, tanto che si è vista, nell’estate 2017 una crescita del 10% della produzione di gelateria Milano, con picchi del 15% nelle località turistiche.

Il nostro gelato, esclusivamente artigianale, è reallizzato ponendo una grande attenzione alla provenienza dei prodotti e alla qualità delle matierie prime. Vieni a trovarci!

gelateria Milano

GELATO ARTIGIANALE E CONFEZIONATO

Una prima distinzione quando si parla di gelato è quella tra artigianale e confezionato. Il gelato artigianale nasce come prodotto destinato all’immediato consumo e non necessita di essere conservato in celle frigorifere sino al momento della distribuzione e della vendita. Inoltre è più magro grazie alla minor quantità di grassi. Negli anni ’70 il mondo della gelateria Milano fu rivoluzionato dalla comparsa del gelato confezionato, di produzione industriale. Ebbe un enorme sviluppo, grazie anche alla grande creatività nei tipi, nei nomi e nelle confezioni che uscivano sul mercato. Il primo gelato industrializzato è stato il Mottarello. A differenza dei prodotti artigianali, il gelato industriale deve durare mesi. Per questo, nella ricetta, si utilizzano addensanti, stabilizzanti ed emulsionanti. Il latte e le uova sono pastorizzati oppure in polvere, mentre per i gusti alla frutta si ricorre a puree di frutta, succhi e aromi.

I GUSTI DI GELATO PIÚ STRANI AL MONDO

Tutti conosciamo e abbiamo provato gusti come il cioccolato, il pistacchio e la vaniglia. Meno comuni sono invece:

  • il gusto pizza, proposto nell’estate del 2015 a Napoli, a base di fiordilatte, confettura di pomodoro San Marzano Dop e una spolverata di basilico disidratato.
  • il gelato al parmigiano, che si consiglia di gustarlo con qualche goccia di aceto balsamico
  • il gusto Wasabi, che si può assaggiare a New York
  • il gelato alla vipera mamushi, direttamente dal Giappone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *